Almanacco

La mela favorisce la digestione: vero o falso?

25 Gennaio 2020
Leggi tutto l'articolo

Le mele aiutano la buona digestione: vero o falso? Davvero la buccia contribuisce a ridurre l’accumulo di grasso? Oggi parliamo di mele e benessere!  Sicuramente le vostre nonne ve lo ripetevano sempre: “Una mela al giorno leva il medico di torno”. Mai proverbio fu più vero. Non importa che si tratti di una mela rossa, verde o gialla, sono tutte ricche di vitamine e minerali essenziali e sono un’ottima fonte di fibre.

Insomma, l’importante è mangiarle quotidianamente. Eccovi i motivi per non lasciarle nel banco frutta del supermercato, ma per farne una bella scorpacciata. Anche la vostra digestione e il benessere del vostro organismo ringrazieranno 😉

Mille virtù della mela, preziosa alleata del vostro benessere

Sfatiamo i falsi miti sulla mela. Mangiare questo frutto dopo i pasti rovina la vostra linea, vi fa sentire pesanti, rallenta la vostra digestione. La buccia poi non è per nulla buona per il vostro benessere, meglio toglierla. Ne siete proprio sicuri?

AdobeStock 64987344

Benessere o non benessere, questo è il problema. Ecco le risposte: 

  • La mela a fine pasto aiuta la digestione? VERO. A differenza della maggior parte della frutta, mangiare una mela a fine pasto può favorire la digestione. Merito dell’acido malico che aiuta a prevenire il gonfiore e della pectina, la fibra che intrappola lo zucchero riducendo il picco glicemico. AdobeStock 135857522
  • La mela dopo i pasti fa ingrassare o gonfiare? FALSO. Consumare una mela dopo pranzo o cena non fa prendere peso. L’importante è limitare le quantità a una porzione pari a un frutto medio per non fare il pieno di troppi zuccheri. Per quanto riguarda il gonfiore, dovete fare attenzione solo se soffrite di colon irritabile o reflusso. Il nostro consiglio? Una bella mela cotta con una spolverata di zenzero o cannella vi darà il giusto benessere. AdobeStock 200581228
  • La buccia della mela è la parte migliore? VERO. Tra le tante varietà, diversi studi hanno dimostrato che le mele Fuji, possiedono proprio nella buccia un’altissima percentuale di antiossidanti. Non buttate via nulla, quindi, la buccia è un tesoro di nutrienti che vi aiutano a ridurre l’accumulo di grassi.

La nonna e il suo proverbio avevano proprio colto nel segno!

Tag
Alimentazione sanabenesserenutrizioneNutrizione sanasalute e benessere