Siamo un consorzio (non una società per azioni né tanto meno multinazionale) che produce ogni anno circa 400.000 tonnellate di mele nelle valli di Non e Sole: una grande famiglia di oltre 4.000 famiglie di soci produttori, raggruppati in 16 cooperative, che vivono e coltivano il melo nelle Valli del Noce (Val di Non e Val di Sole). Sono le famiglie dei produttori la garanzia della qualità e della sostenibilità dei nostri frutti. 
Le mele non sono come il vino o come il formaggio o come altri prodotti alimentari oggetto di una fase industriale.

Una mela o si raccoglie buona dall’albero o buona non potrà diventare mai più in alcun modo. La bontà delle mele Melinda nasce solo nei frutteti, grazie al costante lavoro delle famiglie contadine. Al Consorzio Melinda tocca poi l’organizzazione e la gestione di tutte le attività successive alla raccolta (stoccaggio, frigo-conservazione, selezione, confezionamento, spedizione, promozione, vendita, amministrazione, acquisti, gestione del personale…).

Lemele-bio-e-nuove-varietà-2-gerevini190407-ikkio-1010512_LOW-1130421Le ragioni del Consorzio Melinda

«Non è sempre stato così», precisa Paolo Gerevini, Direttore Generale di Melinda. «Il Consorzio Melinda nasce nel 1989 ed è frutto di un lungo percorso, non privo di accalorate discussioni, che ha portato tanti singoli agricoltori privati, o al massimo piccole cooperative in competizione tra loro, a riunirsi per valorizzare tutti insieme un prodotto con caratteristiche davvero non comuni». Del resto, i consumatori hanno sempre riconosciuto che le nostre mele sono buone. «Così buone che tanti ci copiavano e si fregiavano di venire dalla Val di Non, quando non era vero. Di qui la necessità di un marchio e la felice intuizione del nome Melinda, facile da ricordare e da associare a qualità e pulizia». Oggi Melinda è una realtà conosciuta e apprezzata nel mondo, ma non ci si può sedere sugli allori: «Il pericolo viene da un eccesso di offerta da parte di nuovi paesi emergenti nella coltivazione delle mele: noi rispondiamo arricchendo la nostra proposta di nuovi prodotti, mele accattivanti che vanno incontro ai trend del mercato. Ancora una volta ci distinguiamo per la qualità, senza mai trascurare la necessità di sostenere i guadagni di ogni singolo socio e agricoltore».

grande-famiglia-2La Missione aziendale di Melinda

Ci impegniamo a lavorare e curare la terra e le piante da frutto in modo naturale, per ottenere frutti di elevata qualità, in grado di soddisfare le aspettative dei Consumatori e dei Clienti e quindi di generare reddito sostenibile per gli Agricoltori. Un impegno espresso chiaramente nel nostro Statuto. Se vuoi saperne di più, scarica un estratto dello Statuto del Consorzio.

Inoltre, il Consorzio Melinda ha adottato un Codice Etico, all’interno del quale vengono indicati importanti principi relativi all’etica dei comportamenti che devono essere tenuti da tutti coloro che a qualsiasi titolo fanno parte o hanno relazioni con il Consorzio. Scarica qui il Codice Etico in formato PDF.

Il Consorzio Melinda ha anche adottato un Sistema di Gestione della Sicurezza e Salute (SGSS) sui luoghi di lavoro per il quale intende ottenere una specifica certificazione.
 L’adozione del SGSS si prefigge la riduzione degli infortuni e delle malattie professionali ottenuta anche attraverso la partecipazione ed il coinvolgimento attivo di tutte le persone che fanno parte a qualsiasi titolo dell’organizzazione aziendale di Consorzio Melinda.

La parola ai soci

I produttori di mele di Val di Non e Val di Sole raccontano le loro passioni, le loro emozioni, il loro amore e il loro impegno quotidiano per darti solo il meglio.

  • Gino e Maria: «Coltiviamo bontà e bellezza»
  • Lara, Marco, Samuel e Aaron: «Mele buone grazie a un ambiente unico e all’amore di tante famiglie»
  • Denis: «Nella nostra fatica c’è il sorriso che nasce guardando le nostre mele»
  • Teresa: «Pane, Amore e Mele Melinda»
  • Rossella: «Mela Melinda, una fusione di competenze, conoscenze e pratiche di cura»

  • Davide: «Mele… passione e bontà da tramandare»
  • Martino: «Viviamo in una valle perfetta per produrre le mele»,
  • Violetta: «Questa mela è preziosa come le mani di chi la fa crescere»
  • Claudio: «La passione anche dopo una giornata di lavoro»
  • Amira: «La nostra felicità è coltivare con amore le mele per voi»
  • Franco: «Sole, acqua pura e aria fresca sono gli ingredienti del mio lavoro»
  • Silvano: «Non abbiamo paura del cambiamento perché le radici sono profonde»
  • Luigino: «Amo la mia terra; produco Melinda»
  • Bruno, Dora, Pio: «Mele, passioni che uniscono generazioni»