Almanacco

5 strategie per far mangiare la frutta ai bambini

11 Febbraio 2021
Leggi tutto l'articolo

Care mamme, quante volte vi è capitato di ripetere alle “giovani marmotte” di casa più volte la frase: “mangia la frutta che ti fa bene”. E quante volte avete dovuto affrontare capricci, resistenze e pianti a dirotto? È allora che iniziano le strategie, perché sulle proprietà benefiche delle Melinda non si discute.

 

Ecco i modi per “imbrogliare” i vostri cuccioli con qualche astuzia, per piatti a prova di bambino!

 

Come far mangiare la frutta ai piccoli di casa?

Non lo vogliooooo!”. Genitori di tutto il mondo, uniamoci. Lo sappiamo: per molti di voi i pasti possono diventare un momento di scontro con le vostre piccole pesti. Aiutarli ad avere un rapporto sereno con frutta e verdura non è però impossibile. Qui sotto alcuni trucchi per una vita più tranquilla a tavola, per i grandi ma anche per i più piccini.

AdobeStock 200581228

Questione di gusti

Una buona idea è quella di chiedere ai vostri figli che cosa hanno voglia di mangiare e stilare seguendo i gusti di tutti il menù della settimana – mediando con il benessere. In questo modo non ci saranno più alibi e, sicuramente, molti meno capricci.

 

Le parole da non dire

Evitate frasi del tipo: “Guarda che se non mangi arriva il lupo” o stereotipi come “vuole fare la modella”. I vostri figli costruiscono il loro mondo in base a come glielo raccontiamo, quindi? Mai e poi mai affidarsi a parole che non servono a nulla se non a creare timori o sensi di colpa. L’importante è mettere una domanda che “apra” e non un rimprovero che “chiuda”.

 

Raccontaci una storia

Le fiabe raccontate ai bambini possono creare il desiderio di mangiare la frutta in compagnia del personaggio inventato. Un esempio? Il Mago che prepara una merenda con un pizzico di fragole, un pizzico di mela e un pizzico di banana crea un piatto con super poteri.

 

La frutta ci sorride

Anche l’occhio vuole la sua parte e quello dei bambini è molto, molto esigente. Ingegnatevi un po’ con un impiattamento divertente per conquistare i piccoli a suon di mele, pere e ananas sorridenti. Via libera poi alle formine più simpatiche per creare piatti fantasiosi da lasciare tutti a bocca aperta.

004 mobiles clara

Cambia la forma, ma non la sostanza

Ultimo trucchetto, giochiamo con la sostanza della mela: la frutta può essere frullata, sminuzzata, sarà più facile da mangiare, ma altrettanto nutriente. Provate il nostro Melinda Squeez divertente e ideale per le merende fuori casa. Facilissimo da mangiare, al vostro bimbo basterà strizzare il brick per assaporare una deliziosa purea 100% naturale. Insomma, la mela c’è ma non si vede 😉

Mettetevi subito all’opera e godetevi la rivincita quando direte ai vostri figli: «Sai che in questa ricetta c’è dentro tanta frutta?». Sul loro volto vedrete tutto il loro stupore, increduli all’idea di aver gustato con tanto piacere quello che, in genere, non vogliono nemmeno assaggiare…

 

 

 

 

 

Tag
alimentazionealimentazione bambinibambinibuona alimentazioneMangiare meleMangiare sanoMelemele ai bambini